Una ricorrenza annuale

20 03 2008

Com’è d’uopo negli ultimi 26 anni, oggi cade un’importante ricorrenza. Si tratta del compleanno del direttore. Raccontiamo una storia per celebrarlo al meglio (o alla men peggio, che dir si voglia).

26 anni fa nasceva con parto cesareo il direttore. Dopo che la mamma ebbe gestato 3 settimane più del previsto tutti si aspettavano qualcosa di speciale. Infatti il direttore già dopo la nascita parlava, camminava e scommetteva, vincendo anche. Alcuni dicono che sia nato con la barba, ma questa versione non è mai stata accreditata. Tuttavia la storia che vogliamo raccontare è un’altra. Nessuno sa bene cosa ci fosse più di 26 anni fa. Dinosauri, elfi, o semplicemente caos non si sa. Era un mondo molto triste ed aveva solo tre stagioni: estate, autunno e inverno. L’estate era caldissima, senza condizionatori e senza cocomeri per rinfrescarsi. L’autunno era tristissimo e piovoso. L’inverno era freddissimo e durava 6 mesi. Poi nacque il direttore e qualcosa cambiò. La madre terra volle fargli un regalo e decise di cambiare la propria orbita. Decise di regalare agli esseri umani, di cui il direttore si dice sia il capostipite, la più bella delle stagioni: la primavera. Nè troppo calda, nè troppo fredda, tutte le piante e gli alberi in fiore, le giornate che si allungano, e il tasso ematico di testosterone che aumenta. Ma c’era qualcuno che non gioiva di tutto ciò e tramava nell’ombra: Teodoro. Questo era il cane del diavolo e aveva preso il posto di Cerbero all’inferno dal momento in cui lo aveva morso e gli aveva passato la rabbia silvana. Teodoro ingannò l’albero che dava il miele preferito del direttore, e fece un maleficio. Nel periodo in cui il castano produce i suoi frutti tutti gli uomini devono perdere i capelli. Per fortuna furono inventate le lozioni e le pasticche che ti fanno perdere meno capelli. Ma il cane non era contento e inventò i pollini, cosicchè chiunque fosse allergico non godesse delle primavere. Per fortuna inventarono gli antistaminici di nuova generazione e i cortisonici e anche stavolta Teodoro lo prese in culo. Da allora Teodoro cerca di ucciderlo personalmente ogni volta che si tiene il cineforum a casa della codirettrice ma senza risultati apprezzabili.

da parte di tutto il fan club del direttore AUGURI!

Annunci




Perfect blue

11 03 2008

Il film (cartone animato in realtà) di ieri è stato proprio bello. Un giudizio unanime e senza riserve.

Banalizzerei la trama cercando di riassumerla, ma più o meno si tratta di un triller ambientato nel giappone delle idols (baby cantanti pop). Molto bello il continuo passaggio dal reale alla dimensione onirico-psicologica che alimenta la tensione.

Chiedo scusa per non essere riuscita a mantenere gli occhi aperti per tutto il film, ma sto cercando di battere il record dell’uomo senza sonno…

Perdonatemi anche per l’assenza di dolciumi e patatine e per non aver commentato il film di martedì.

Sottolineo in questa sede che non ero d’accordo con la partita di calcetto di lunedì scorso (che è stata un colpo di stato), ma che ho molto apprezzato il tiramisù. Per “L’ultimo re di scozia” sono d’accordo con voi.

Buona giornata e buon lavoro a chi lavora e buono studio a chi studia

Per scrivere il post ho fatto tardi…





L’ultimo re di Scozia

6 03 2008

Si, ma stavolta non lo scrivo il commento…scrivete un commento pure voi due!

C’era pure il tiramisù. Questo lo commento: fatto domenica mattina e assaggiato martedì sera. Il caffè per gravità aveva impregnato di più i biscotti in basso. Nel complesso buono, ma niente di che. Non è il mio dolce preferito da mangiare, non è il mio dolce preferito da preparare, anzi, credo sia quello che mi viene peggio.

non ho ancora messo su il sondaggio. Non è detto che lo metta stavolta.

il direttore





Eccezionalmente il lunedì

4 03 2008

Gentili fruitori del blog,

questo lunedì non si è potuto tenere il cineforum, perchè alcuni di questi sono andati a giuocare il pallone all’improvviso. Si è trattato di un evento eccezionale, perchè come ricorderete, il direttore aveva annunciato il suo ritiro dal calcio un paio di autunni fa. Ma veniamo al breve resoconto della partita.

Formazione composta da: ildirettore [io], loapprendista [domenico], Gepo [Gepo], altri 2 fortissimi a pallone ma poco noti nel cineforum

Formazione dei cattivi: 2 paesani doc, 2 birilli, 1 Fefè

Breve resoconto: Nonostante i nostri schierassero dall’inizio il direttore e loapprendista nella stessa squadra, per giunta sul campetto sintetico, la partita è sempre stata controllata e dominata. Sul 6-1 per i buoni, quelli dell’altra squadra iniziano a mettere le mamme in mezzo e il portiere avversario abbaia senza motivo. Vengono allertati i soccorritori a bordo campo. La partita finisce su un impietoso 10-3 per i nostri eroi con un accenno di rissa, l’apprendista che vomita a bordo campo, il direttore con i crampi e il mal di schiena, Gepo quasi con un strappo all’inguine. Normale amministrazione.

I voti:

Loapprendista: parte in attacco e finisce a porta. Gioca all’inizio con qualche indecisione, ma poi trova anche 1 o più goal. Peccato che nel finale abbia vomitato. 7.5

Gepo: Corre tanto, gioca in difesa e si propone in attacco. Qualche bella parata nel suo turno a porta, anche lui fa più di un goal. Qualità e quantità.  8

Il direttore: domina la fascia sinistra, fa il lavoro sporco di contenimento, permettendosi qualche discesa con dribbling annesso. Da segnalare pregevoli verticalizzazioni. Va 2 volte al tiro ma non ha la gloria del goal. 10-

 

Detto questo  il cineforum è stato spostato ad oggi a casa mia, con il tiramisù che aspetta nel frigo da 2 giorni e mezzo.

il direttore

P.s. vi lascio alcune foto di un test fatto sabato sera per il forno nuovo e le formine in silicone.  Le maddalene nella foto sono venute un pò crude quindi erano buone calde,  ma fredde annozzavano.

maddalene.jpg